Inter-Antonio-Cassano

Antonio Cassano intervistato durante la trasmissione Tiki Taka ha parlato di Champions League dell’addio dall’Inter e dell’arrivo di Mazzarri in nerazzurro. Queste le sue dichiarazioni:

CHAMPIONS LEAGUE – “Con il Barcellona è ingiocabile per tutti, ma la partita secca è particolare. Magari segni nei primi dieci minuti e ti metti dietro con tutti i giocatori e con un po’ di fortuna, che quest’anno alla Juventus non è mancata, poi sarà difficile far gol per gli avversari. Mi auguo che Allegri vinca la Champions League, ma sarei più contento se la vincesse Messi perché deve conquistare un altro pallone d’oro”.

JUVENTUS – “Io alla Juventus? L’ho rifiutata quattro volte, è come una bella figa che non mi attizza. Se rifiuterei anche questa Juventus? Sì, se ci andassi è solo per Allegri, perché è un allenatore poco soldatino, nel senso che è un tecnico che ti gestisce meglio. Loro a gennaio mi hanno cercato ed io ho sentito Allegri. Mi ha detto che Paratici stava parlando con il mio procuratore e che stavano aspettando di vendere Giovinco, poi non so perché sia saltato tutto”.

MAZZARRI – “Appena ha firmato Mazzarri, io sono stato il primo ad essere cacciato. Non ho problemi, lui adesso è a casa e io pure. Tevez? E’ fortissimo, ma giocare adesso in Italia è facile per tutti. Se Messi venisse in Serie A, farebbe 350 gol a stagione”.