Corriere dello Sport (R.Maida) – Friedkin per ora osserva, ma, già da tempo sono fitti i colloqui col Ceo Fienga per quanto riguarda il nuovo Stadio. Il texano ha avuto contatti anche con le istituzioni e con il probabile interlocutore Vitek, che dovrebbe acquistare i terreni di Tor di Valle per poi negoziarne il destino con la Roma.  Lo stallo, però, è di tipo pubblico, perché l’instabilità politica del momento ha obbligato Virginia Raggi a rinviare i passaggi tecnici che preludono alla riunione decisiva. Due consiglieri grillini nei giorni scorsi hanno abbandonato i loro posti alla guida delle commissioni Urbanistica e Bilancio, ora i nuovi arrivati dovranno quindi avere il tempo di esaminare nuovamente le carte prima di dare un parere non vincolante ma comunque autorevole sul dossier stadio.