Il nuovo stadio della Roma sorgerà al Gazometro: impianto all’inglese da 45mila posti

Il Tempo (F.M.Magliaro) – L’area più gettonata dalla Roma per la realizzazione del nuovo stadio è quella dei Mercati Generali più Gazometro. 45mila posti ma impianto all’inglese: cioè accessibile più o meno solo con il trasporto pubblico. Rispetto alle altre due soluzioni (Velodromo, molto indietro nell’analisi e Stadio Olimpico) i Mercati Generali sono già ad un livello di approfondimento maggiore. Lo Stadio verrebbe realizzato al posto della Città dei Giovani. La Curva Sud si troverebbe sul lato verso la Basilica di San Paolo e la Nord lato Piramide. Per le due tribune si pensa ai nomi di Testaccio (invece di Monte Mario) e Garbatella (invece di Tevere).

Terrazze vista oceano e idromassaggio: ecco il bunker di lusso scelto dai Friedkin

Sul lato Garbatella, la bozza di lavorazione prevede di creare una piastra che copra il vallo ferroviario e che, quindi, consenta l’accesso anche dal lato Garbatella. Un’altra idea è quella di creare un’apposita stazione per i treni della Roma-Lido che si affiancherebbe a quella già esistente della Metro B. La Roma ha ipotizzato anche di predisporre un servizio di navette da punti prestabiliti. I parcheggi, invece, sarebbero realizzati principalmente nell’area del Gazometro.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti