Il Tornatora

Iago Falque: “Il riscatto del Torino era il regalo più bello che potessi ricevere”

di Redazione

Iago Falque, attaccante del Torino, è stato intervistato da Sky Sport al termine dell’amichevole contro il Monza ed ha parlato anche della sua permanenza in granata. Queste le sue parole:

Riscattato dal Torino…
Questo per me è un giorno speciale. E’ il mio compleanno e il Torino mi ha acquistato a titolo definitivo. Sono felice: è il regalo più bello che potessi ricevere. Ringrazio il Presidente Cairo, ho sempre avvertito la sua stima, come quella del Direttore Petrachi e del mister Mihajlovic; per un calciatore è molto importante, ti dà fiducia, ti trasmette tanto entusiasmo: come sapere di essere stato riscattato con mesi di anticipo.

Un obiettivo in termini di gol?
Manca ancora una giornata alla fine del girone d’andata, sono a quota 8: diciamo che il primo traguardo è quello di superare la quota 13 raggiunta nel Genoa. Segnare in serie A non è mai facile, però bisogna crederci sempre.

Iturbe?
E’ un attaccante che ci potrà dare tante cose. E’ un nuovo compagno che abbiamo accolto a braccia aperte perché anche lui potrà essere importante per raggiungere i nostri obiettivi. Che sono quelli di lottare sino alla fine con le squadre che vogliono andare in Europa, ragionando di partita in partita e preparando al massimo ogni sfida come adesso stiamo facendo con il Sassuolo“.