Il Tornatora

I giovani “salvano” Di Francesco: il tecnico si gode la linea verde e Zaniolo

di Redazione

Per ritrovare la propria identità Di Francesco si è affidato ai giovani: 41 anni in due per Schick e Zaniolo, che hanno trascinato la Roma nel successo contro il Sassuolo. Il ceco, scrive Il Tempo, ha messo in mostra la sua miglior prestazione di sempre in maglia giallorossa, con un rigore conquistato e un gol siglato. Il tecnico romanista vuole però che il giovane attaccante non si accontenti: “Doveva cercare la doppiettea. Si è accontentato e non deve farlo: questo deve essere un punto di partenza“. Chi non vuole fermarsi è Zaniolo, capace di mettere a segno un pallonetto alla Totti dopo aver messo a sedere difensore e portiere avversari. L’allenatore giallorosso se lo coccola e rivendica il suo acquisto, ricordando il coraggio avuto a Madrid nel metterlo in campo: “Tutti dicevano che volevo dare un segnale, ma io non do segnali, faccio giocare chi ha qualità importanti e lui ce le ha, anche se deve ripulirsi dagli errori e migliorarsi“.