La Repubblica (F.Ferrazza) – L’ansia da nazionale questa volta avvolge le condizioni del ginocchio di Under. Preoccupato Di Francesco, che a questa sosta del campionato ha regalato ben 14 giocatori, con il fiato sospeso perché, alla ripresa, la Roma è attesa da un finale, asfissiante, tour de force. Under si è fatto male al ginocchio sinistro durante l’ultimo allenamento – mercoledì scorso – prima della partita con la Turchia. Una distorsione, che ha da subito preoccupato, anche se, a seguito della risonanza magnetica, non è stata rilevata alcuna lesione. I medici giallorossi sono in contatto con quelli turchi, l’attaccante non ha giocato ieri l’amichevole contro l’Irlanda, e nelle prossime ore si capirà se sia il caso di rispedirlo in Italia in via precauzionale. In ansia Di Francesco, che tra una settimana dovrà guidare la Roma a Bologna ( sabato alle 12,30) per la ripresa del campionato, cercando di tenere alta la concentrazione dei suoi, nonostante si parli e si pensi solamente alla doppia sfida di Champions. La gara casalinga ( quella di ritorno del 10 aprile) con il Barcellona, in una sola giornata ha fatto registrare il sold out, evento storico, almeno per la storia recente del club, che non può lasciare indifferenti dentro Trigoria. Ieri è partita la vendita in prelazione per il settore ospiti ( in totale 4500 biglietti a disposizione) del Camp Nou del 4 aprile, sfida che arriverà il mercoledì successivo alla trasferta di Bologna. I quarti di finale inaspettati, scombinano la primavera romanista, regalando inattese emozioni, ma condizionando per forza di cose il lavoro svolto ogni giorno a Trigoria e le scelte legate al turnover del tecnico. Incrocia le dita, Di Francesco, sperando di riavere i suoi giocatori tutti interi ( in attesa di capire del tutto le condizioni di Under) e studiando con i suoi collaboratori un piano di allenamenti particolare, che punti sul mantenimento, senza stressare fisicamente i suoi.