Gotti: “La squadra e la gara non mi sono piaciuti, partita da 0-0. Ho perso troppi pezzi”

Luca Gotti, tecnico dello Spezia, è stato intervistato nel post partita del match perso contro la Roma per 2-0. Queste le sue parole a Dazn:

ll primo tempo è stato di buon livello: il gol nel finale di El Shaarawy ha cambiato i piani.
“Di sicuro sembrava non ci fosse la possibilità di fare male alla Roma. La partita e la mia squadra non mi sono piaciute. Partita da 0-0. Il gol del raddoppio dà tranquillità alla Roma. La mia idea era di giocare dentro le linee, di palleggiare: aveva senso con il risultato in bilico, con il doppio vantaggio la Roma si è mesa in una situazione di comfort”.

Sul mercato e le assenze
“Nel giro di due-tre ore, ieri e l’altro ieri mattina, Kiwior è andato via e Nzola si è fatto male. Nikolau squalificato, Holm si fa male. La capacità è quella di riorganizzarsi rapidamente”.

Sulla prestazione.
“La squadra ci ha sempre provato, con le qualità che ha. Applicazione da parte di tutti. Ho cercato di modificare lo scacchiere, ma c’è stata applicazione”.

L’assenza di Nzola.
“L’avere un giocatore con le sue caratteristiche permette di non dare punti di riferimento. L’avversario ti viene a prendere, te hai la soluzione di giocare negli spazi. Se non c’è questa possibilità è più facile per l’avversario”.

Qual è l’urgenza?
“Credo sia un sostituto di Kiwior e di Nzola”.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE

I più letti