Conferenza Prandelli: “La Roma sarà ferita, ma noi vogliamo fare una grande prestazione. Modulo? Sarà ancora 3-5-2. Nella Capitale ho lasciato bei ricordi” – VIDEO

di Redazione

Cesare Prandelli, allenatore del Genoa, oggi ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di domani contro la Roma. Queste le sue parole:

Come arrivano alla partita le due squadre?
Il Genoa ha lavorato bene con concentrazione. Abbiano cercato di modificare qualcosa sulla costruzione del gioco. La Roma sarà avversario ferito. Vorrà fare subito la vittoria e cercare il gol. Noi abbiamo voglia di fare una grande prestazione.

Sulle scelte…
Gunter, Lapadula e Mazzitelli saranno indisponibili. Tutti devono essere pronti e preparati, convinti di quello che abbiamo provato. Essere compatti e con la difesa non troppo bassa. Bessa ha qualità e continuità. Spesso è troppo generoso. Veloso e Sandro hanno caratteristiche simili. In questo momento sono alternativi.

Partita da ex…
La Roma per me è emozione, anche se sono rimasto lì solo due mesi ho solo ricordi piacevoli.

Sulla partita…
Il Genoa va a Roma per cercare la prestazione. Dobbiamo avere coraggio e affrontare avversari più forti a viso aperto. Qui ho trovato ambiente familiare e grande professionalità. Il modulo per ora resta il 3-5-2. Nel tempo cambieremo qualcosa.

Come affrontare la gara?
Dobbiamo tenere sempre nel vivo del gioco Piatek e Kouame. Sandro è a posto fisicamente, ma nelle ultime settimane ha avuto un netto miglioramento. Roma sembra un tabù, ma la “prima volta” spesso è un obiettivo che si deve saper prendere.

Su Rolon?
Rolon è un calciatore molto serio. Mi piace come si allena e mi è piaciuto contro la Spal. Gli esterni sono calciatori che danno equilibrio e diventano punto di riferimento nelle fasi di gioco. Stiamo lavorando su questo aspetto.