Davide Ballardini, allenatore del Genoa, ha rilasciato alcune dichiarazioni al termine della gara di campionato contro la Roma. Queste le sue parole:

BALLARDINI IN CONFERENZA STAMPA

Il suo commento alla gara?
E’ stata una gara giocata con la testa, con cuore e ordine contro una grandissima squadra. Possiamo fare meglio visto che la squadra è sempre ben messa in campo e c’è questa generosità. Dobbiamo essere più aggressivi nell’accorciare di più il portatore di palla e in avanti si deve avere più personalità e fare male agli avversari. La Roma è la prime cinque più forti al mondo quindi bravi ai ragazzi del Geanoa.

Spaventati in superiorità numerica?
Sì, è vero. Ma c’è anche da dire che queste grandi squadre possono comunque prendersi spazio e metterti in difficoltà perché hanno tanta qualità e personalità. Se non rimani compatto rischi sempre di andare in difficoltà.

Lapadula?
Lui è un attaccante che qualcosa può sempre crearlo, vive per fare male agli avversari. Aveva bisogno di fare gol e siamo tutti felici, ora ci aspettiamo tanto da tutti da qui in avanti, non solo da lui ma da parte di tutti.

Giovedì turnover? Centurion?
No era in tribuna perché ne avevo abbastanza in quel ruolo, non posso portare 5 attaccanti e 2 centrocampisti per esempio. Da qui a giovedì valuterò, ci sono tanti ragazzi che si allenano e meritano e credo sia giusto dare spazio anche a chi ha giocato meno.

Bertolacci ritrovato?
Ha delle qualità importanti, si allena bene ed è bravo. Credo di non aver toccato nessun tasto, lo conosco. L’ho fatto giocare io la prima volta in Serie A quattro anni fa. Lui giocava poco o niente e quando arrivai iniziò a giocare con continuità. Ha tante qualità, è intelligente e sono contento mostri quello che ha. Deve farlo ancora meglio.

Cosa mancava al Genoa e cosa le ha dato lei?
Io arrivo e porto le mie idee, quello che sono come persona e i miei collaboratori bravissimi. Ci presentiamo, ci alleniamo ma non lo faccio solo io.

La Roma l’ha pareggiata da sola?
Il Genoa è stato ordinato, abbiamo avuto 4-5 palle gol e ce le siamo guadagnate da soli. Il gol non era in una situazione pericolosa e aggiungo che potevamo condizionare di più la Roma. Loro hanno qualità straordinarie e l’aver tenuto testa a loro ci dà fiducia. Sono bravi nel gioco, hanno qualità fisiche e tecniche. Sono secondi nel girone con Chelsea e Atletico Madrid, quest’anno lotteranno con Napoli, Inter e Juventus per il campionato.

Il gesto di De Rossi?
Non l’ho ancora visto, è un grande giocatore e un ragazzo per bene. Poi ogni tanto agonisticamente si fa prendere ma impazzisco per lui, è straordinario. Ha sbagliato ma chi è che non sbaglia?

BALLARDINI A SKY SPORT

Il Genoa ha tenuto testa alla Roma…
Abbiamo giocato contro una squadra di altissimo profilo, comunque il Genoa ha risposto bene, ha cercato anche di mettere in difficoltà la Roma nel gioco. Faccio i complimenti ai miei giocatori per la loro umiltà, generosità per l’attenzione e per aver ragionato durante la partita, cercando di mettere in difficoltà gli avversari.

De Rossi?
E’ un grande giocatore e ogni tanto ci sono quei momenti in cui agonisticamente si fanno prendere. Ha sbagliato ma chi non lo fa?

BALLARDINI ALLA RAI

Due partite e quattro punti. La missione salvezza è cominciata bene…
Le due partite fatte sono state giocate molto bene. Siamo contenti, l’atteggiamento è quello giusto, la disponibilità, la testa, le gambe e la qualità che mettiamo a disposizione di tutti, dei compagni e della della squadra. C’è l’atteggiamento giusto e siamo felici di questo.

Grande aggressività a centrocampo, marcature a uomo, tenuta difensiva, ma è stato Lapadula ad accendere la partita… Non ha esultato, non era una protesta?
La palla si muove, tu ti muovi e vai a prendere gli avversari che sono vicini alla palla e possono creare fastidi. Poi dopo ci sono i raddoppi di marcatura, ci sono le coperture, poi quando conquisti la palla cerchi di andare a far male agli avversari. Noi oggi abbiamo giocato contro una squadra che insieme al Napoli è la squadra che gioca meglio in Italia e insieme alla Juventus ha la rosa migliore. Oggi siamo stati bravissimi, ordinati, attenti, generosi e anche con buona qualità. Lapadula quando ha giocato ha sempre avuto occasioni per fare gol, fino ad oggi non c’era riuscito e quindi siamo felicissimi perché oggi ha fatto gol, ha dato una ano ai suoi compagni. Poteva anche fare un altro gol quindi siamo contenti e va bene così.

IN TRASFERTA CON ULTRAVIAGGI