Maurizio_Gasparri
Maurizio Gasparri, senatore di Forza Italia, è intervenuto con una nota, per evidenziare la disparità di attenzione mediatica che c’è stata tra gli striscioni esposti all’Olimpico durante Roma-Napoli (con la successiva chiusura della Curva Sud) e i fatti avvenuti durante il derby di Torino nell’ultimo turno di campionato. Queste le parole dell’onorevole Gasparri: “Nei giorni scorsi, giustamente, l’esposizione di inaccettabili striscioni allo Stadio Olimpico di Roma ha causato immediate sanzioni alla società e al pubblico giallorosso. Questa sera, invece, si svolgerà regolarmente un turno di campionato, anche a Torino, senza che siano state assunte decise e rapide sanzioni per episodi ben più gravi dell’esposizione di uno striscione”. Prosegue Gasparri: “Ci sono stati feriti, bombe carta lanciate in mezzo al pubblico, episodi di violenza che dovevano portare a sanzioni immediate. Sono stati fatti gli accertamenti. Sono stati raccolti filmati e gli organi inquirenti hanno accertato delle responsabilità. Ci sono stati degli arresti – le sue parole -. Ma chi dovrebbe intervenire nel mondo sportivo non lo ha ancora fatto. E’ inutile che si facciano retoriche interviste alla televisione e agli organi di stampa. Mi rivolgo pubblicamente a tutte le massime autorità dello sport perchè quanto avviene oggi è veramente sconfortante e scandaloso – ha concluso -. C’è una disparità di interventi che non fa bene al mondo dello sport. E’ stato giusto punire le parole, sarebbe stato doveroso punire con analoga tempestività le bombe”.