Il Tornatora

Garcia: «Lo scudetto? A Milano solo per allungare»

di Redazione

roma-udinese-garcia0

La Gazzetta dello Sport (D.Stoppini) – «Stronzate, lasciamo perdere». Prego? «Con un approccio così sbagliato, l’Udinese avrebbe perso anche se avessi schierato tutti i titolari – fa il tecnico Stefano Colantuono –. Chi fa la schedina il lunedì fa sempre 13. Io le scelte devo farle prima. Ed era giusto dare spazio a chi aveva giocato meno. Avremmo voluto tenere in equilibrio più a lungo il match, dopo 10 minuti invece era già tutto finito. C’è davvero poco di positivo». C’è invece tanto di positivo per Rudi Garcia, alla quinta vittoria consecutiva in campionato: «Siamo stati bravi noi a rendere facile la partita, avevamo più da perdere che da guadagnare da questa serata – fa il francese –. Il gol subito? Se facciamo 3-1 fino alla fine della stagione firmo con il sangue. Il nostro gioco ci ha condotto ancora una volta al successo». Poi sui singoli: «Pjanic è il nostro padrone del gioco, sta guadagnando esperienza. Mi è piaciuto molto Dzeko. E Gervinho è tornato lui: ha sofferto la Coppa d’Africa, è tornato il giocatore di sempre». E ora l’Inter: «Non è sfida decisiva per lo scudetto, ma per allungare in classifica sì. Sono giorni eccitanti. Questo è un campionato aperto, più equilibrato. E noi siamo sulla strada giusta».