Fuori Messi e CR7. Barcellona e Real già con la testa a Roma e Juventus

Corriere della Sera (C.Passerini) – Un sabato di Liga senza né Messi né Cristiano Ronaldo significa due cose: la prima, la più scontata, è che sarà meno entusiasmante, ma questi sono affari soprattutto degli spagnoli. L’altra, che riguarda invece noi, è che la testa di Barcellona e Real Madrid è già chiaramente rivolta ai quarti di Champions contro Roma (mercoledì al Nou Camp) e Juventus (martedì a Torino): Valverde e Zidane hanno preso al volo la scusa delle «non perfette condizioni fisiche» dei rispettivi assi e oggi li lasceranno a riposo per tutto il match, salvo emergenze.

Le Meringhe giocano alle 18 alle Canarie contro il Las Palmas, i catalani alle 20.45 in casa del Siviglia di Montella. E in Spagna che dicono? Niente di che, nessuno s’è scandalizzato, la classifica è ormai cristallizzata con i blaugrana diretti verso il 25° titolo nazionale e i quattro posti Champions già di fatto assegnati: Barça, Atletico, Valencia e Real. Mentre Valverde ha fatto il vago («Leo ha un piccolo fastidio muscolare, vediamo», stesso problema che lo ha tenuto fuori nei due match con l’Argentina) Zizou non si farà problemi: oltre a CR7 fuori anche Isco, Ramos, Marcelo e Kroos. Milioni di euro a riposo: 400. Si chiama realpolitik. Non sarà comunque un sabato così scarico: in Premier alle 16 Man United-Swansea, alle 18.30 Everton-City. In Germania il Bayern può vincere il titolo con 6 giornate d’anticipo.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A