Fonseca: “La Roma gioca come voglio io”

Il Corriere Della Sera (G.Piacentini)Da Parma a Parma. Lo scorso 8 luglio contro gli emiliani è cominciata una serie di risultati utili consecutivi in campo, 15 partite in cui la Roma è uscita imbattuta, compresa la gara di Verona, poi decisa a tavolino. Da quella partita la Roma è cresciuta tanto sotto il punto di vista del gioco e della consapevolezza e oggi è una squadra con un’idea di gioco ben definita. “Il tempo è molto importante nel calcio. Abbiamo lavorato tutti insieme per costruire un’identità e questo ora è più chiaro -ha dichiarato Fonseca. Un allenatore ha sempre bisogno di tempo per farlo, oggi i calciatori conoscono meglio le mie idee“. Il tecnico si è calato totalmente nella realtà di Serie A: “Oggi sono un allenatore più adattato all’Italia, ho più consapevolezza di cosa sia il calcio italiano“. Fonseca ha parlato anche di Tiago Pinto, prossimo d.g. della Roma, e dell’ex ds Gianluca Petrachi: “Pinto è stata una scelta del presidente, ha fatto un grande lavoro in Portogallo e ha dimostrato competenza. Con Petrachi ho sempre avuto un buon rapporto, ho ascoltato i suoi consigli ma la difesa a tre è stata una mia scelta“.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A