Il Tornatora

Fonseca diventa realista: “Conta vincere, pure così”

di Redazione

 

Paulo Fonseca diventa realista, si italianizza ogni giorno di più e lo dimostra la Roma in zona Champions. “L’arbitro in certe decisioni ha sfavorito più la Roma del Bologna. Abbiamo meritato la vittoria, giocando bene e dominando tutta la partita. Nella ripresa il Bologna è andato in contropiede creando alcune situazioni da gol, ma abbiamo meritato la vittoria per il carattere, l’unione, il coraggio che abbiamo dimostrato“. Il portoghese non nasconde di aver modificato alcune sue idee di partenza, “So che le partite in Italia sono sempre pericolose, anche quando abbiamo la palla possiamo correre dei pericoli. Ma se vediamo la situazione dall’inizio possiamo vedere che qualche cosa abbiamo cambiato. Ci siamo adattati e credo che questo modo di giocare sia più realista. Io lo sono. Mi piace un buon calcio, ma per prima cosa importa vincere“. Lo scrive la Gazzetta dello Sport.