Il Tornatora

Florenzi in odore di bocciatura

di Redazione

Un contrasto timido, un flemmatico tentativo di recupero, Ronaldo che scappa dritto per dritto e fa gol. Su quell’azione sono ricominciati i dubbi di idoneità di Alessandro Florenzi al ruolo di terzino destro. Il problema era già stato esaminato in estate con Petrachi. E così la Roma aveva preso Zappacosta dopo aver già comprato Spinazzola. L’intenzione era quella di costruire due coppie ben assortite di laterali, con gerarchie flebili. Alla fine Kolarov è diventato un insostituibile di Fonseca e Florenzi, causa anche l’infortunio di Zappacosta, si è riscoperto titolare da metà dicembre e le buone prestazioni sembravano aver convinto il tecnico. La cavalcata di Ronaldo con successivo spostamento del giocatore in attacco potrebbero aver rimesso tutto in discussione. Lo scrive il Corriere dello Sport.