Stefano Pioli, tecnico della Fiorentina, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia del match con il Frosinone soffermandosi anche sulla gara disputata con la Roma. Queste le sue parole:

“Contro la Roma non abbiamo segnato solo per un errore, ma la giocata di Chiesa era stata decisiva. Dovevamo tirare in porta prima, serve malizia e furbizia. Eravamo in due davanti al portiere della Roma, non so quante squadre riescono a creare una situazione del genere. Abbiamo giocato e lottato con squadre molto forti, perché Torino e Roma lo sono. Possiamo comunque fare di più e meglio, vogliamo tornare a vincere”.

Vi siete parlati con Simeone in settimana?
Tutti i miei giocatori hanno bisogno di parlare con l’allenatore e tutti devono essere motivati e stimolati. Giovanni è uno di questi, gli manca il gol ma le prestazioni ci sono, contro la Roma ho rivisto il giocatore che voglio vedere. Ha avuto due ottime occasioni che non è riuscito a sfruttarle. Deve pensare comunque a quello che può dare per la squadra. I momenti delicati capitano a tutti, tornerà presto a segnare.