Il Tornatora

Festa in maschera. La Roma batte il Milan 2-1, ora Champions a un punto

di Redazione

Sotto la sguardo di Totti torna il ghigno della Roma e ora il treno Champions è lontano solo una stagione. Quel punto che divide i giallorossi dal Napoli. La vittoria per 2-1 sul Milan ha riacceso i sogni di un Olimpico impazzito per i gol di Dzeko e Zaniolo che hanno permesso a Fonseca di ritrovare una vittoria che in casa mancava addirittura dal 15 settembre. Una prestazione di rabbia e carattere, dopo i tanti errori arbitrali del recente passato e nel mezzo di un’emergenza infortuni che non si placa. Sugli scudi romanisti i due uomini più rappresentativi. Un Edin Dzeko in versione Bane di Batman. E quel Zaniolo che in tre giorni ha zittito Capello e tutti quelli che ne mettevano in dubbio forza e professionalità. «È stato fenomenale – lo promuove Fonseca – Non è stato condizionato dalla battuta di Capello e ha giocato una partita bellissima». Lo scrive Leggo.