eSports FIFA 20, il mistero della carta “End of an Era” di Daniele De Rossi – FOTO

L'ex centrocampista della Roma è disponibile soltanto nei "Draft" e non è giocabile in game

di Redazione

Pagine Romaniste (Y.Oggiano) – La EA Sports regala sempre grandi sorprese, ma questa volta, forse, la casa produttrice di FIFA 20 ha esagerato. Nella seconda metà di maggio è stata rilasciata una carta di Daniele De Rossi e non ci sarebbe niente di male, se non per il fatto che nel gioco non è disponibile e non si può ottenere. Questa versione, la “End of an Era“, che ricorda il ritiro dal calcio giocato dell’ex centrocampista della Roma, è usabile soltanto nella modalità “Draft, quindi per provarla bisogna soltanto avere un grossa fortuna e spendere 15mila crediti o 300 FIFA Points.

Un’altra scelta discutibile da parte dei canadesi che quest’anno hanno avuto più malcontento che altro. Dal gameplay, allo sviluppo del gioco fino ad arrivare all’uscita di migliaia e migliaia di carte alcune inutili ed incomprensibili. Tutto è andato contro la EA Sports che, comunque, anche con FIFA 20 ha fatto grandi numeri e finché va così hanno ragione loro.

LA CARTA

Parlavamo di Daniele De Rossi che ormai è esperto di versioni speciali a fine gioco. In FIFA 19 il romano aveva avuto la SBCFlashback” con valore 90, mentre nel 18 c’era la “Premium SBC” con 95 di valutazione. Quest’anno gli è toccata la “End of an Era” con overall 92, di tutto rispetto, ma con il campionato argentino di riferimento. Questa particolarità ce lo rende difficilmente ibridabile, ma una speranza ce la dà la nazionalità italiana che si potrebbe andare ad incastrare con i “TOTSSF” usciti della Serie A, oltre alle icone. I valori sono di tutto rispetto e lo piazzano nel ruolo di mediano e non può fare altro. Ha una velocità nella media, ma la parte succosa arriva quando si parla di passaggi, difesa e fisico. 99 e 98 per quanto riguarda corti e lunghi, 94 di intercettazione e 97 di lettura difensiva. Chiudiamo con 99 in aggressività e 95 di forza che lo rendono un cagnaccio per recuperare i palloni. Anche tiro e dribbling dicono la loro anche se la finalizzazione non è il massimo.

Tutto questo però andrà senza stile intesa perchè nei “Draftla carta viene decisa direttamente dal gioco, quindi ci può uscire “ombra” come “cacciatore“. Le speranze di averlo anche nel game normale restano poche, ma non vane. Qualche ora fa è uscito il “Team of the Season So Far” del Sud America e durante questi giorni la EA Sports ci potrà donare finalmente questa carta di De Rossi anche perchè nei siti specializzati troviamo scritto “Premium SBC” il che ci fa pensare che, prima o poi, avremo il nostro Daniele da giocare.