Pagine Romaniste (Y.Oggiano) – In questa stagione Juan Jesus sta trovando pochissimo spazio. Complessivamente ha giocato 194 minuti suddivisi tra tre partite in Serie A ed una in Europa League. Minimo storico per il brasiliano che negli anni scorsi ha sempre risposto presente quando è stato chiamato in causa. Mai come questa volta è alla porta e a gennaio Petrachi cercherà di trovare una sistemazione per risparmiare anche sul suo pesante ingaggio.

A premiare Jesus, però, ci pensa FIFA 20 che gli regala una carta speciale, ma non una carta come tutte, ma bensì quella “Uefa Europa League Live” e questo che cosa vuol dire? Che la carta è in continuo aggiornamento, turno dopo turno, ed ogni avanzata della Roma permette al giocatore di aumentare le sue statistiche e diventare sempre più forte. L’oro raro ha una valutazione pari a 76, una delle più basse dell’intera rosa giallorossa presente sul gioco, ma i valori non sono malvagi e lo rendono appetibile per un’eventuale Serie A iniziale. La carta speciale è partita da una base di 81, ben +5 rispetto alla carta normale e già questo è stato un upgrade importante.

Fortunatamente, ma comunque con qualche brivido, la Roma è riuscita a passare il girone di Europa League arrivando alle spalle dell’Istanbul Basaksehir a cui ha rifilato 7 gol, senza prenderne, tra andata e ritorno. Grazie al superamento del turno la carta di Jesus ha avuto un aggiornamento importante. Infatti da 81 è passata a 84 facendo arriva il difensore nell’elite dei centrali della Serie A e non solo. E’ facilmente ibridabile, avendo una nazione che ha molti giocatori forti e un campionato che gli può garantire dei legami solidi. Nel gioco esistono le carte “buggate” cioè quelle che hanno dei valori che poi non vengono rispecchiati in campo, ma hanno molta più efficacia risultando in game estremamente più forti di quanto dovuto.

Il difensore della Roma fa parte di quella categoria anche perché ora i valori generici sono arrivati ad un livello tale da consetire di respingere gli attacchi dei giocatori più forti presenti su FIFA 20. L’82 in velocità, l’84 in difesa e l’86 in fisico lo rendono solido e il boost che dà la carta intesa, qui consigliata “ancora” che va a migliorare tutte le statistiche fondamentali per un difensore centrale, lo fanno arrivare ad un livello virtuale di valutazione pari a 90. Certo il valore non fa il giocatore un muro, ma sta sempre a chi ha il pad in mano a fare del proprio meglio.

JUAN JESUS BASE

JUAN JESUS CON ANCORA

La carta ha un prezzo che si aggira attorno agli 80mila crediti e potrebbe essere un vero affare comprarla ora perché è al 50% del suo price range, massimo 150mila, e perché la Roma, avendo pescato il Gent ai sedicesimi di finale, ha la grandissima opportunità di passare un altro turno e fare molta altra strada in Europa League. Il prossimo upgrade previsto è di +2, quindi Jesus potrebbe salire ad 86, ma attenzione sempre al mercato: in caso di trasferimento in un club che non partecipa alla competizione la carta verrà bloccata e il difensore non riceverà alcun miglioramento.