Il Tornatora

El Shaarawy resta, richieste monstre dietro alla sua voglia d’Italia

di Redazione

Prima 13, poi 15, c’è chi addirittura ha prospettato un triennale da 16 milioni per il Faraone che inevitabilmente s’è messo seduto ad ascoltare la proposta dello Shanghai. Ieri l’ultimo incontro che ha sancito, a sorpresa, la rottura. Sui motivi del mancato accordo, sono trapelate due versioni opposte. Molto semplice quella che arriva da chi rappresenta il calciatore: Stephan ha preferito rimanere in Italia, dopo aver ragionato sulle prospettive tecniche. Con questa cessione saltata in extremis, mancano 15 milioni di plusvalenze per tagliare il traguardo (45) che il club s’è posto come obiettivo. Ai 29,4 di Manolas, i 360 mila per Ponce e i circa 2 milioni per il portiere Romagnoli, il resto deve arrivare da un’altra partenza. Altre operazioni in uscita: Gerson (il cui valore netto contabile è di 8,1) è destinato al Genoa, Nzonzi al Lione. Marcano invece tra Porto e Valencia, Olsen piace a Watford, Fenerbahçe e Werder Brema, Verde verso l’Aek. Luca Pellegrini rimane nel mirino della Juventus. Del terzino e altro (Perin, l’alternativa a Pau Lopez, e Spinazzola) hanno parlato mercoledì Petrachi e Paratici. Lo riporta Il Messaggero.