Il Tornatora

E’ un caso la replica dell’allenatore a Salvini: anche Renzi in campo

di Redazione

Corriere Dello Sport (R.Maida) – Come era già successo con Ilary Blasi, l’espressione «piccolo uomo» stuzzica il sarcasmo di Luciano Spalletti. Nel rispondere al leader leghista Matteo Salvini che lo aveva preso di mira per la gestione di Totti a San Siro, l’allenatore della Roma ha scelto questa replica: «Meno male che Salvini mi va contro. Lo ringrazio di aver detto certe cose, mi toglie dall’imbarazzo. Sarebbe stato un problema trovarlo dalla mia parte, avrei preferito invece avere il supporto di Marc Tarabella». Spalletti si era documentato con cura, sapendo che un cronista gli avrebbe fornito l’assist. Tarabella, 54 anni, è un europarlamentare belga di origini toscane che in un intervento piuttosto celebre in ambito politico diede del «fannullone» a Salvini.

«E’ una vergogna sentire le sue parole in aula, visto che passa più tempo in tv che a lavorare qui» disse durante una seduta in parlamento. Sull’argomento ha twittato anche Matteo Renzi esprimendo solidarietà a Spalletti. «Non sapendo chi insultare oggi – scrive l’ex premier – Salvini attacca Spalletti. Che risponde con questo deputato europeo belga #genio #Tarabella». In allegato il video dell’intervento di cui sopra. Tre toscani contro Salvini, in un curioso caso di confine tra sport e politica.