Corriere dello Sport (R.Maida) – Un controllo di palla accurato, un sinistro a giro fulminante. Signore e signori, ecco a voi Patrik Schick. Nelle ore calde del trasferimento di Dzeko al Chelsea, la Roma ha diffuso attraverso i propri canali social il video del gol segnato dal delfino ceco in allenamento, ieri mattina, sotto lo sguardo compiaciuto di una cinquantina di ospiti del Sedriano, la squadra locale che gioca nella Prima Categoria lombarda. Schick, che di Dzeko dovrà raccogliere un’eredità pesante e improvvisa, ha lavorato intensamente nella partitina riservata ai giocatori che non avevano cominciato il match di San Siro, dimostrando di essere motivato a dovere in vista della sfida al suo recente passato, domani a Marassi contro la Sampdoria.

SPERANZA – E’ uno dei dubbi di Eusebio Di Francesco, che dipende essenzialmente dal mercato. Schick sarebbe promosso titolare dalla partenza immediata di Dzeko. Ma c’è un altro problema in vista del recupero di Genova, che riguarda la condizione di Daniele De Rossi. Il polpaccio non migliora e non gli ha consentito di allenarsi, dopo il forfait obbligato per Inter-Roma. E’ probabile quindi che De Rossi venga esentato anche dalla seconda fatica del trittico settimanale, per poi essere rilanciato domenica all’Olimpico ancora con la Sampdoria. Domani, salvo miracoli, sarà ancora Strootman a giocare da playmaker, in un centrocampo ridotto ai minimi termini con Pellegrini e Nainggolan confermati dal primo minuto.

IL PIANO – Per il resto, va assegnata una maglia per l’esterno destro d’attacco con Gerson (affaticato) e Ünder in corsa. E occhio al El Shaarawy, che domenica ha chiesto il cambio per i crampi. Ma c’è anche l’opzione di Florenzi avanzato con l’inserimento di Bruno Peres sulla linea difensiva. L’altro cambio, per logiche di turnover, potrebbe chiamare in causa Fazio, che lascerebbe il posto a Juan Jesus. Di Francesco si riserva di decidere oggi pomeriggio, dopo la rifinitura fissata ancora sul campo di Sedriano: a seguire la squadra si muoverà verso Genova, distante circa un paio d’ore di pullman. Il rientro a Roma è previsto domani sera subito dopo la partita con un volo charter: al ritorno, i medici dovranno valutare le condizioni fisiche di Perotti e Gonalons. Il primo potrebbe farcela per il secondo round contro la Samp.