Il Tornatora

È l’ora di Perotti. Basta malinconie, cerca la rivincita

di Redazione

Da agosto Perotti non è stato mai praticamente a disposizione con continuità tra caviglie, flessori e polpacci che non gli hanno dato tregua. Appena 8 le partite in Serie A più 2 apparizioni in Champions. Adesso che fisicamente sembra recuperato, vorrebbe dare il suo contributo, soprattutto perché sull’esterno sembra l’unico in grado di saltare l’uomo con regolarità. A Ranieri piace Kluivert, vorrebbe lavorarci, ma il tempo stringe e serve gente più pronta. La sua presenza sarà fondamentale come anche il recupero di El Shaarawy che dovrebbe saltare le partite contro Napoli e Fiorentina e rientrare per la sfida contro la Sampdoria. Lo riporta La Gazzetta dello Sport.