Dzeko in tribuna e Fonseca lo gela ancora

Il Tempo (F. Biafora) – La corsa liberatoria nell’andare ad abbracciare Pellegrini e gli altri giocatori dopo il gol vittoria ha permesso a Fonseca di scaricare la tensione accumulata negli ultimi giorni dopo la sconfitta nel derby e l’eliminazione di coppa, ma soprattutto per la lite con Dzeko.

Il tecnico ha preso una decisione netta sul bosniaco e la società, condividendo il suo punto di vista, ha messo il centravanti nella lista dei cedibili. Il numero 9 ha preso atto della scelta, un input diretto dei Friedkin, e ieri si è presentato sugli spalti dell’Olimpico per assistere alla gara dalla tribuna: applausi e sorrisi per i gol giallorossi, dimenticando per un paio d’ore i possibili risvolti di mercato.

Venerdì è infatti andato in scena un incontro tra Alessandro Lucci, ufficialmente il suo nuovo procuratore, e la dirigenza di Trigoria, che ha spiegato la posizione del club, affidandogli il compito di trovare una società disposta a trattare. Ad ostacolare la buon riuscita dell’operazione c’è il poco tempo a disposizione prima della fine del mercato e l’esorbitante ingaggio da 7,5 milioni netti, una cifra che costringe la Roma a rivedere al ribasso la valutazione del cartellino: non si può escludere un eventuale prestito.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A