Il Tornatora

Dzeko e Roma, doppia rivincita da cercare contro la Fiorentina

di Redazione

L’ultima gara al Franchi è stata una Caporetto. Era il 30 gennaio 2019, quarti di finale di Coppa Italia e il risultato fu di 7-1. Dzeko fu espulso da Manganiello con un rosso diretto per proteste con conseguente squalifica di due giornate. La prima è da scontare a Parma e la seconda, se la Roma passasse il turno, nei quarti. Era un Dzeko spesso sull’orlo di una crisi di nervi, quello che a Ferrara aveva litigato all’intervallo con tutta la squadra e poi con El Shaarawy. A Firenze, invece, era entrato nel secondo tempo e aveva giocato solo 26 minuti. L’appuntamento di domani, quindi, diventa da non fallire. La Viola ha ritrovato morale con il gol di Vlahovic allo scadere contro l’Inter. Fonseca, però, non recupererà Smalling che si è allenato ancora a parte. In difesa è ballottaggio tra Cetin e Fazio mentre una maglia sicuramente ce l’avrà Mancini. Lo riporta il Corriere della Sera.