Il Tornatora

Due vittorie di fila in trasferta: prima volta in stagione. La Roma non subiva gol in campionato nei primi 15’ dal 7 aprile 2018

di Alessio Nardo

Pagine Romaniste (A.Nardo) – Con fatica e sofferenza, la Roma riesce a sbancare il Benito Stirpe di Frosinone, portando a casa 3 punti fondamentali nella corsa al piazzamento per la prossima Champions League. I giallorossi, per la prima volta in questa stagione, ottengono due successi consecutivi in trasferta, dopo il 3-0 rifilato al Chievo al Bentegodi lo scorso 8 febbraio.

La formazione di Eusebio Di Francesco consolida il trend positivo degli ultimi due mesi in campionato: dalla sconfitta di misura incassata all’Allianz Stadium contro la Juventus (22 dicembre) sono infatti arrivati ben 8 risultati utili consecutivi, 6 vittorie e 2 pareggi, per un totale di 20 punti conquistati. L’unico ko rimediato nel 2019 è il devastante 1-7 di Firenze in Coppa Italia: per il resto 6 successi (Entella, Torino, Chievo, Porto, Bologna e Frosinone) e 2 pari (Milan e Atalanta). Quello di Camillo Ciano al 5’ del match di ieri è il primo gol subito dalla Roma nell’attuale torneo nell’arco del primo quarto d’ora di gioco. L’ultimo risaliva al 7 aprile 2018, contro la Fiorentina: rete di Marco Benassi al 7’. Finì 2-0 per i viola all’Olimpico.

Quando si sveglia, son guai per gli altri. Stuzzicato e beccato più volte dal pubblico dello Stirpe, Edin Dzeko ha tirato fuori orgoglio, classe e personalità, siglando la sua terza doppietta stagionale, dopo quelle rifilate a CSKA Mosca e Atalanta (per lui anche una tripletta contro il Viktoria Plzen). Il bosniaco sale a quota 12 gol totali da inizio anno: i 7 realizzati in campionato sono arrivati tutti in trasferta. Sono 85 i centri complessivi dell’ex Manchester City in maglia giallorossa. Lorenzo Pellegrini si gode invece la sua prima gioia personale del 2019: il centrocampista non andava a segno dal 7 novembre, a Mosca, e in Serie A da un intero girone. Ossia, dal derby d’andata vinto per 3-1. Era il 29 settembre.