Il Tornatora

Di Francesco, panchina salva. Ma deciderà il Porto

di Redazione

Musi lunghi quelli dei dirigenti dopo Lazio-Roma: Fienga, Baldissoni, Totti, Monchi e Massara sono stati in riunione per più di un’ora e mezza nell’immediato post partita, meditando anche sul possibile esonero immediato di Di Francesco. Si è invece deciso che sarebbe stato giusto aspettare Oporto, ma se anche lì la Roma dovesse perdere allora l’esonero sarebbe sempre più probabile. Dagli Stati Uniti, il presidente Pallotta ha seguito la partita: lui avrebbe voluto cambiare allenatore già da mesi, seguendo i consigli di Baldini, ma alla fine ha sempre rimesso ogni decisione nelle mani di Monchi, nel rispetto dei ruoli e delle gerarchie societarie. Come scrive il Corriere dello Sport, il ds spagnolo ha evitato diverse volte l’esonero al tecnico abruzzese, ma è evidente che il destino degli allenatore sia legato ai risultati. A cominciare da mercoledì.