Pagine Romaniste

Di Francesco non si fida del Real senza Cristiano

di Redazione

Nel momento di difficoltà in campionato (5 punti in 4 partite, già a -7 dalla Juve) respirare di nuovo l’aria della Champions può fare bene alla Roma. I giallorossi, nella scorsa stagione, hanno conquistato la nobiltà internazionale arrivando fino alla semifinale. Il problema del ritorno in Champions è l’avversario: il Real Madrid che ha vinto le ultime tre edizioni. Sarà il primo Real di Champions senza Cristiano Ronaldo, ma Di Francesco fa un discorso da allenatore: «Non avendo Ronaldo mi sembrano più squadra. Hanno perso un giocatore favoloso, ma Asensio mi piace molto e sarà il futuro di questa squadra. Si sono sempre distinti come Real Madrid e non come Real Ronaldo». Al suo fianco c’è Daniele De Rossi, che approva: «Sarebbe un sollievo non vedere più Ronaldo se insieme a lui il Real ne avesse venduti altri sette o otto. Così è un campione in meno, ma ne restano tantissimi». Come riporta il Corriere della Sera, la grande sorpresa, dal Di Francesco allenatore, potrebbe essere Zaniolo titolare, in un 4-2-3-1 con De Rossi e Nzonzi davanti alla difesa e il ragazzino trequartista, pronto a fare la mezzala in caso di ritorno al 4-3-3. Con la panchina «corta» in Champions, Kluivert potrebbe addirittura andare in tribuna.