Di Francesco balla, ma non c’è il piano B

di Redazione

L’ultima volta che la Roma esonerò un allenatore fu proprio dopo un Roma-Milan, quella volta toccò a Rudi Garcia. Come riporta il quotidiano Corriere dello Sport, oggi Eusebio Di Francesco però anche perdendo potrebbe rimanere in panchina. Motivo? I dirigenti non hanno un’alternativa convincente a disposizione. Monchi dopo Firenze ha dovuto proteggere il mister dall’ire di Pallotta per la terza volta in stagione. Il presidente americano si fida del d.s. tanto da affidargli ogni decisione. Ascolta Baldissoni, Zecca e Baldini ma alla fine lascia carta bianca allo spagnolo. Paulo Sousa è disponibile da mesi, Panucci rinuncerebbe alla Nazionale per i giallorossi, mentre sembra difficile un ritorno di Montella. Quindi il favorito per la panchina della Roma resta Di Francesco, sempre se la situazione stasera non precipiterà.