Di Carlo: “Non si possono concedere quegli spazi”

di Redazione

No, stavolta a Mimmo Di Carlo proprio non è piaciuto, il Chievo, che dopo aver segnato 7 gol in due partite di campionato si è inceppato. Ma non è l’attacco a preoccupare il tecnico gialloblù: «Dobbiamo alzare il livello di attenzione, perché non si possono concedere alla Roma questi spazi. Avevamo preparato la partita in un altro modo ma il gol preso subito ha cambiato tutto. Non mi è piaciuto il modo in cui abbiamo difeso: abbiamo pagato pesantemente gli errori dei singoli, soprattutto di concentrazione. E’ questo che dobbiamo migliorare e su cui dobbiamo lavorare di più. Il Chievo deve fare mea culpa perché in alcuni momenti della gara siamo stati poco cattivi. Non siamo mai riusciti a essere determinati, né in difesa né in attacco. La Roma invece ha saputo sfruttare tutte le situazioni che si sono create». Lo riporta La Gazzetta dello Sport.