Il Tornatora

De Sanctis: “La sconfitta col Bayern ci fece male nella testa e nelle gambe. Ci eravamo sopravvalutati”

di Redazione

Morgan De Sanctis, ex portiere della Roma, attualmente in forza al Monaco, ha rilasciato una lunga intervista a La Gazzetta dello Sport trattando numerosi temi, tra cui la sua esperienza in Champions League con la maglia giallorossa. Ecco le sue parole:

Per tornare a parlare di Bayern, dobbiamo andare a Roma. E non è un bel ricordo.
«No davvero. Era il 2014-15. Nel girone c’erano Cska Mosca, Manchester City e Bayern appunto. Andò tutto bene finché non subimmo quel maledetto 7-1 in casa dai tedeschi. Quella sconfitta ci fece male nella testa e nelle gambe. Avevamo sopravvalutato le nostre forze e la pagammo cara. Nell’ultima partita ci sarebbe bastato pareggiare 0-0 in casa col City, ma non avevamo più certezze e così perdemmo anche quella per 0-2 e fummo eliminati».