De Sanctis: “Cetin ci ha fatto vedere delle cose interessanti. Zappacosta è un giocatore importante. Per lui scatta il rinnovo automatico di altri 6 mesi” – VIDEO

di Redazione

Pagine Romaniste (da Trigoria D.Moresco) – Morgan De Sanctis, dirigente della Roma, è intervenuto durante la conferenza stampa di presentazione di Zappacosta e Cetin. Queste le sue parole:

Buongiorno, benvenuti, scusateci del ritardo. Oggi presentiamo due giocatori, il primo è Mert Cetin, è un difensore giovane, del ‘97. Ci ha fatto vedere delle cose molto interessanti, che fino ad adesso ha mostrato nei campionati di terza e seconda divisione turca. Noi siamo convinti che lui possa ripetere questo tipo di prestazioni anche a più alto livello e completerà la rosa dei difensori. E poi abbiamo Davide Zappacosta, più facile da presentare, perchè è un calciatore importante, anche della Nazionale Italiana. Davide tra l’altro ha, nel percorso della sua carriera, dimostrato di poter partire dal basso e arrivare alla Nazionale Italiana. Questo gli va riconosciuto con un grande merito, speriamo che quello che ha fatto in tutta la sua carriera possa continuare a dimostrarlo anche nell’AS Roma. Benvenuti e buon lavoro“.

Può spiegarci la formula del prestito di Zappacosta?
Davide arriva con un prestito gratuito di sei mesi, con rinnovo automatico fino a giugno 2020. Rinnovo automatico se non dovessero verificarsi delle condizioni eccezionali che riguardano la situazione del mercato bloccato del Chelsea in entrata.

Può fare il punto sulle trattative sul mercato della Roma, si registra un certo smarrimento da parte della tifoseria per la possibile perdita di Alessio Riccardi. Volevo chiederle a che punto eravamo…
Oggi probabilmente non è la giornata adatta per parlare di mercato visto che presentiamo comunque due giocatori. A breve probabilmente a questo tipo di curiosità e di sollecitazioni risponderà il direttore sportivo Petrachi.

Prima ha parlato di condizioni eccezionali per quanto riguarda il prestito di Davide Zappacosta. Quali sono queste condizioni eccezionali e nel caso il prestito non dovesse essere rinnovato automaticamente, la Roma come sarebbe tutelata in quel caso?
Le condizioni eccezionali sono state determinate da una cautela che il Chelsea ha voluto prendere perché il suo mercato è bloccato in entrata. Dopodiché siccome stiamo parlando di un giocatore importante come Zappacosta era evidente che noi per acquisirlo dovevamo accettare queste cautele, niente di particolarmente significativo. Il giocatore rimarrà qui un anno, dimostrerà tutto quello che è il suo valore e dopodiché si faranno le considerazioni del caso a fine stagione, giugno 2020.