De Rossi, lo strano caso di “mister futuro”. Costretto a dire no a tre panchine di Serie A

La Gazzetta dello Sport (C.Zucchelli) – Fiorentina, Crotone e Cagliari. Sono tre, per quanto se ne sa al momento, le proposte ricevute da Daniele De Rossi per cominciare ad allenare. La risposta, suo malgrado, è stata sempre la stessa: mi spiace, ora non posso. Questione di regolamenti e di ritardi nei corsi per il patentino che rischiano di penalizzarlo anche per la prossima stagione. Da quando ha annunciato di voler fare l’allenatore De Rossi è finito nel mirino di parecchi club di Serie A.

La prima è stata la Fiorentina che ci ha pensato nel periodo più critico di Iachini, ma De Rossi non aveva ancora i requisiti. Si è quindi iscritto al corso combinato B-A che sarebbe dovuto iniziare ad aprile 2020, ma che per via del Covid è slittato fino a dicembre. Poche settimane fa è stato il turno del Crotone per cambiare Stroppa (poi rimasto), mentre è recente l’interessamento del Cagliari che aveva parlato con lui anche in estate prima di virare su Di Francesco.

PER APPROFONDIRE LEGGI ANCHE

I più letti

CLASSIFICA SERIE A