Pagine Romaniste

De La Fuente (ct della Spagna Under 21): “Tranquilli, Perez e Villar sono pronti per il salto”

di Redazione

Luis De La Fuente, ct dell’Under 21 spagnola, ha rilasciato un’intervista a “La Gazzetta dello Sport”. Ecco le sue parole:

A lei la parola. Chi ha preso la Roma?
Due giocatori che hanno approfittato delle opportunità e della continuità loro concesse negli ultimi mesi per crescere: in questa prima parte di stagione la loro progressione è stata rapida e notevole, anche se hanno percorso due strade molto diverse. Villar all’Elche, nella nostra Segunda, ha giocato parecchio e la cosa è fondamentale per un giovane. Carles Perez al Barcellona il campo l’ha visto meno, però è arrivato in prima squadra, ha frequentato quotidianamente grandi campioni, ha giocato in Liga, in Champions arrivando a segnare in uno stadio come San Siro. Meno minuti rispetto a Villar, ma una carenza ovviamente compensata da frequentazioni in allenamento di altissimo livello.

A che punto sono della loro crescita?
Sono pronti per fare il salto definitivo. Li vedo entrambi con un potenziale enorme, hanno ancora grandi margini di crescita e penso che questa della Roma sia per loro una grandissima opportunità. Da ct della Spagna ma anche da semplice appassionato mi auguro che riescano a trovare spazio e fiducia per completare il proprio processo di crescita. Lo spero per loro e per noi, in senso diciamo federativo. Vorrei che giocassero per poter affermarsi mostrando il talento che indubbiamente portano con sè a Roma.

Ora le fotografie singole. Partiamo da Carles Perez. 
Sottolineerei due cose: la sua grande abilità nel creare superiorità in fase d’attacco e la duttilità: è un attaccante che può giocare in qualsiasi posizione del settore offensivo, e infatti col Barca l’abbiamo visto a destra, a sinistra, punta centrale e anche mezzapunta. Ha un gran dribbling e un tiro potente, qualità che unite alla velocità d’esecuzione, garantita da un’elevata tecnica di base, lo rendono davvero interessante.

E Gonzalo Villar? 
Un centrocampista centrale molto completo, con doti atletiche importanti che gli permettono di coprire una gran fetta di campo e unite a una visione di gioco molto interessante: vede il passaggio dove per gli altri non c’è spazio per far passare il pallone. Ha grandi qualità tecniche, arriva con facilità nell’area avversaria e questi mesi all’Elche lo hanno migliorato sia nell’aspetto fisico che sul piano competitivo. Ovviamente la Segunda non è la Serie A, ma la Roma prende un centrocampista molto completo.

Il salto è notevole. 
Senza dubbio, ma io ho fiducia. Lo vedevo senz’altro pronto per la Liga, e comunque tanto lui come Carles sono abituati a misurarsi con una competizione feroce come nell’Under 21. La nostra è una nazionale potente, completa, farsi largo non è facile, ci vogliono qualità e loro le hanno. Anche perchè si tratta di due ragazzi con la testa davvero a posto, seri, intelligenti e tirati su con una grande educazione sportiva. Ripeto, a mio avviso sono pronti per giocare al massimo livello. Spero che trovino fiducia e minuti, farebbe molto bene anche a noi.