Il Tornatora

Comanda Schick. Il ceco giocherà titolare

di Redazione

Corriere dello Sport (G.D’Ubaldo)Poco turn over, massima attenzione al Bologna. Di Francesco prepara la Roma dopo l’ultima sosta di campionato e dovrà fare a meno di due giovani che hanno dato il loro contributo per il rilancio della squadra. Ünder e Lorenzo Pellegrini sono rimasti a casa, entrambi alle prese con problemi muscolari, accusati in Nazionale. Il turco lamenta un risentimento al retto femorale della coscia sinistra. Aveva avuto una piccola avvisaglia in Nazionale, giovedì ha avuto più dolore. Dopo gli accertamenti è stato deciso di non convocarlo per Bologna, ma i medici e Di Francesco sono fiduciosi di poterlo recuperare per la gara del Camp Nou. Anche Pellegrini è tornato dalla partita con la Nazionale con un fastidio al polpaccio, ieri i controlli hanno escluso lesioni, ma è rimasto a casa per curarsi in vista di Barcellona. Senza il turco oggi sarà El Shaarawy a fare l’attaccante di fascia destra, mentre a sinistra partirà Perotti, per poi magari lasciare spazio a Gerson nel corso della partita. Confermati la difesa e il centrocampo titolari, mentre in attacco Di Francesco si lascia qualche dubbio per il ruolo di centravanti.

SEMPRE PIÙ SCHICK – Ieri in conferenza stampa ha detto che Schick e Dzeko hanno entrambi il cinquanta per cento di probabilità di partire titolari. In realtà in questi giorni ha provato spesso l’ex sampdoriano, tornato un giorno prima e dopo aver giocato una partita in meno rispetto al bosniaco. Schick resta favorito e sarà lui a guidare l’attacco della Roma, confermando le nostre anticipazioni di ieri. Finora ha giocato cinque volte dal primo minuto in campionato, ma solo due volte al posto di Dzeko: a Verona contro il Chievo e contro il Milan all’Olimpico. Complessivamente tredici presenze con oltre 500 minuti giocati, ma è ancora a secco. Non ha mai messo piede in una partita di Champions e in Coppa Italia ha segnato il suo unico gol in maglia giallorossa contro il Torino. Oggi avrà una nuova chance. Ha l’occasione di rilanciarsi. Di Francesco lo ha visto carico dopo il gol segnato in Nazionale contro la Cina. Alla prima convocazione stagionale anche Luca Pellegrini, che torna dopo l’infortunio al ginocchio accusato in ritiro precampionato a Pinzolo.