chielliniDi seguito le parole rilasciate da Giorgio Chiellini a Sky Sport riguardo alla presidenza della FIGC lasciata libera dalle dimissioni di Giancarlo Abete:“Demetrio Albertini è la persona giusta per cambiare il calcio italiano. Tavecchio? Sono rimasto sconcertato quando ho lettoho scritto a Tommasi, ci siamo sentiti e gli ho chiesto come mai il calcio italiano si lasci condizionare ancora da queste cose e come possa mandare avanti questa candidatura. Nulla di personale – aggiunge Chiellini – ma c’è solo una persona adeguata adeguata a cambiare il calcio ed è Demetrio Albertini. Non dobbiamo permettere che calcio italiano si rovini ancora di piu’, anche perche’ questa scelta condizionera’ il calcio italiano per i prossimi 10 anni. Insomma, spero che Lega Dilettanti e Lega Pro scelgano per il bene del calcio e non per interessi singoli”

L'argomento dell''intervista passa poi al prossimo campionato: “Vedendo quello che sta accadendo tra amichevoli e rinforzi estivi chi ti ha sorpreso? L’ Inter mi ha sorpreso positivamente, mi aspettavo una crescita rispetto allo scorso anno. Però hanno fatto dei risultati veramente importanti due pareggi contro Manchester e Real e la vittoria con la Roma subendo solo un gol in tre partite. Poi ci sono Roma e Napoli che dopo queste due stagioni non possono che puntare allo scudetto e che si sono rinforzate e si rinforzeranno ancora con la Fiorentina outsider. La Roma si è avvicinata alla Juventus? Ma sai la Roma è stata sempre molto vicino a noi, lo scorso anno però abbiamo fatto qualcosa di irripetibile e in altre annate la Roma avrebbe vinto lo scudetto e quindi non ha niente da rimproverarsi. Secondo me in prima fila rimaniamo noi, Roma e Napoli. Loro hanno fatto dei buoni acquisti, li abbiamo fatti anche noi e il mercato non è ancora finito e c’è ancora qualcosa da cambiare però credo che la griglia di partenza rimarrà quella”