Pagine Romaniste

Cagliari, Joao Pedro: “Oggi ci vuole massima aggressività e cattiveria. Sappiamo che De Rossi è la testa della squadra e non possiamo farlo giocare”

di Redazione

Joao Pedro, attaccante del Cagliari, prima della gara di campionato in casa della Roma ha rilasciato alcune dichiarazioni. Queste le sue parole:

JOAO PEDRO A ROMA TV

 

Com’è cambiato il Cagliari con Lopez?
E’ cambiato come succede in ogni cambio di panchina. Il nuovo mister vuole più cattiveria e più voglia. Stiamo cercando di mettere in pratica quello che ci chiede e fino ad ora ci stiamo riuscendo. Abbiamo fatto molte prestazioni importanti e stasera ce ne vorrà un’altra.

In conferenza stampa è stata chiesta una prova di maturità…
Sì, in questi campi ci vuole tanta maturità. Se vogliamo pretendere qualcosa ci vuole anche una prestazione importante.

Come si gioca contro le grandi squadre come la Roma?
Non li dobbiamo far pensare né respirare e dobbiamo pressare il massimo possibile perché loro possono farci subito male. Ci vuole massima aggressività e cattiveria.

JOAO PEDRO A SKY

Cosa è cambiato con Lopez?
E’ uno che ha come caratteristiche questo tipo di gioco agguerrito. Sappiamo che per affrontare questo campionato ci vuole tanta cattiveria.

Ci vuole anche il tuo talento per accendere la luce?
Oggi ci vuole il talento di tutti perché affrontiamo una grande squadra, dobbiamo fare una grande prestazione se vogliamo pretendere qualcosa.

Lopez ti ha chiesto di sacrificarti su De Rossi?
Sicuramente, sappiamo che è la testa della squadra e non possiamo farlo giocare. Cercheremo di ostacolarlo il più possibile.