Il Tornatora

Braccio di ferro. Tra la Roma e Zaniolo c’è un milione di troppo

di Redazione

La cosa più importante da fare adesso in casa Roma sarebbe trovare un compromesso per allungare una storia d’amore nata a metà di una stagione drammatica per il club giallorosso. Zaniolo lo ha fatto capire a chiare lettere dopo il gol alla Fiorentina: «Il rinnovo? Vedremo, devo parlarne con la società». Poche parole che hanno scatenato dubbi e paure tra i tifosi. Ieri mattina Zaniolo ha effettuato una retromarcia su Instagram: «Mi sono espresso in una maniera che è stata male interpretata. Ho sempre pensato a giocare impegnandomi al massimo. Poi ci sono il mio agente e la dirigenza che si occupano dei contratti e che sapranno gestire al meglio la situazione». L’offerta è da 2 milioni più bonus a stagione. Come Cristante e Pellegrini. Poco, considerato il valore di mercato. La Juve, infatti, è disposta ad arrivare a più di 3 milioni (offrendone 50 alla Roma) ed è sulle sue orme da mesi. L’amico Kean lo accoglierebbe a braccia aperte e fuori dall’Allianz già vendono le maglie col suo nome. Poi c’è il Real Madrid alla finestra. Ombre pesanti, ma la Roma non vuole perdere (almeno per la prossima stagione) Zaniolo, che nell’immaginario collettivo è pronto a raccogliere l’eredità di Totti. Lo scrive Leggo.