Il Tornatora

Borussia Monchengladbach, Stindl: “Volevamo davvero battere la Roma”. Sommer: “Vittoria importante”

di Redazione

Lars Stindl e Yann Sommer, rispettivamente attaccante e portiere del Borussia Monchengladbach, dopo il 2-1 contro la Roma in Europa League hanno rilasciato alcune dichiarazioni al sito ufficiale del club tedesco. Queste le loro parole:

STINDL

Credevamo di poter vincere fino alla fine, era evidente. Entrambe le squadre hanno avuto opportunità per decidere la partita. Siamo fortunati ad avere un giocatore come Thuram che sta segnando in quasi tutti i match in questo momento. Non è un caso che abbiamo segnato uno o due reti negli ultimi minuti in questa stagione. Abbiamo avuto un brutto inizio in Europa League, avevamo immaginato un inizio differente. Abbiamo giocato bene contro la Roma, volevamo davvero vincere il match“.

SOMMER

Cosa hai pensato al gol di Thuram?
Al gol di Thuram ho provato una pura emozione. E’ una bella sensazione vincere una partita così importante. Penso di aver perso la voce per l’esultanza. Abbiamo meritato di vincere il match e abbiamo lavorato duramente per questo. L’allenatore prima del match ci ha detto che la partita meritava di diventare una serata speciale e così è stato. E’ stato fantastico come abbiamo creduto in noi stessi. Nonostante i momenti di difficoltà nel secondo tempo, abbiamo continuato. E’ bello aver conquistato 3 punti alla fine. L’atmosfera allo stadio, con i nostri tifosi, era unica.

Difficoltà contro la Roma?
Non abbiamo mai giocato contro nessuno come la Roma, che è molto forte in attacco e in difesa e aveva bisogno di almeno un punto per andare avanti. E’ normale incontrare difficoltà contro una squadra così forte. Dopo il primo tempo, la Roma ha iniziato a giocare meglio, dato che eravamo più aperti e abbiamo lasciato loto opportunità sugli esterni. Ma abbiamo difeso bene e non abbiamo concesso troppi tiri. La Roma è molto forte sui calci piazzati, le abbiamo concesso gol su punizione. Riguarderemo la partita. Ma sono contento dei 3 punti

La prestazione di Thuram?
Marcus è spesso molto bravo ed è un giocatore importante, ma anche la prestazione della squadra è stata buona.  Fino alla fine abbiamo creduto alla vittoria. Abbiamo lavorato duramente e alla fine siamo stati premiati. Abbiamo giocato 95′, perché fermarsi all’80’ quando hai ancora 15′ per segnare? I gol all’ultimo minuto come questo mostrano che la squadra ha morale, che crediamo in noi stessi fino alla fine. E’ stata una bella serata di Europa League davanti ai nostri tifosi.

La situazione del girone?
Prima del match eravamo con le spalle al muro. La situazione era chiara: avevamo bisogno di vincere contro la Roma. Ora la nostra posizione nel girone è migliorata e dobbiamo andare avanti. il nostro obiettivo è fare di tutto per rimanere il più in alto possibile. E’ importante giocare come abbiamo fatto contro la Roma per lunghe fasi del match. Ma abbiamo ancora due partite difficile all’orizzonte.