Rainer Bonhof, vice presidente del Borussia, è stato intervistato durante il pre-partita di Borussia-Roma. Queste le sue parole:

BONHOF A ROMA TV

Sono vicepresidente del club da 10 anni e, come ogni persona che dirige un club che è anche la sua squadra del cuore, sogno di vincere un titolo. Giocare il campionato al meglio è un nostro obiettivo così come il percorso in Europa, non si sa mai se prendi una strada negativa o meno perché può capitare di avere 10-11 infortunati. L’idea però è di arrivare tra i primi. Può essere una partita decisiva perché 2 punti sono veramente pochi. Nessuno si aspettava che potessimo perdere la prima partita con molta differenza di gol col Wolfsberger. Thuram, Zakaria, quasi tutti i nostri giocatori sono giovani. Nell’ultima gara in Europa contro la Roma avevamo in campo 7 giocatori Under 23. Penso che la Roma e il Borussia non possano essere messe a confronto. Il Gladbach è posto in una parte della Germania dove è necessario coltivare i giovani che scopriamo. Roma è Roma, una città grande, il centro della politica e del calcio. Zaniolo? Mi ha letteralmente impressionato all’andata. Il campo è casa sua, ha giocato una gara fantastica e ha segnato. Credo che debba lavorare intensamente per diventare una stella in futuro. Ci aspettiamo una gara che diverta il pubblico e noi, ma vogliamo una vittoria perché giochiamo in casa e in casa siamo forti“.