«Guidare a Roma è complicato. Non si fermano allo stop e nessuno cede il passo. Attenzione». Parole, by Twitter, di Josè Angel, coinvolto ieri — insieme a Bojan e le rispettive fidanzate, in un piccolo incidente d’auto in zona Eur, per fortuna senza conseguenze. Anche se la Mini ritirata appena una settimana fa, ne è uscita malconcia. Alla guida c’era la compagna di Jose Angel e il gruppetto si stava dirigendo verso il Bioparco, quando all’incrocio tra viale Oceano Pacifico e viale dei Primati sportivi una minicar ha impegnato l’incrocio senza rispettare lo stop. L’impatto è stato inevitabile, ma almeno l’urto è stato ridotto per la bassa velocità. La ragazza che era alla guida della minicar è uscita dall’abitacolo molto nervosa, ma l’intervento dei vigili urbani ha calmato gli animi.
Stekelenburg ci prova Buone notizie, per fortuna, giungono da Trigoria. Marteen Stekelenburg, infatti, oggi tornerà in gruppo e si candida per riprendersi il posto da titolare già sabato prossimo contro l’Atalanta, sfoggiando ovviamente un caschetto di protezione anche se gli dà un po’ fastidio». «Sto bene — ha detto l’olandese all’uscita dell’allenamento —. Vedremo se per sabato ce la farò. Segnalato come la convocazione di Gago come Greco sia in dubbio per la botta al polpaccio rimediata contro il Siena, come la lesione muscolare di Okaka lo rimandi al derby con la Lazio in programma dopo la sosta che dovrebbe essere anche il giorno in cui Lamela potrebbe essere convocato, resta da evidenziare l’ottimismo di Osvaldo, circondato dai tifosi per gli autografi. «Un gol al derby? Non solo, spero di farne tanti altri». L’ottimismo della volontà.
Gazzetta dello Sport – Alessandro Catapano – Massimo Cecchini