Bavagnoli e il sessismo nel calcio: “Così torniamo indietro di anni”

di Redazione

Elisabetta Bavagnoli, allenatrice della Roma Femminile, ha rilasciato un’intervista al Corriere della Sera, nella quale si parla soprattutto dello spiacevole episodio capitato durante la premiazione del Pallone d’Oro femminile. Questo uno stralcio delle sue parole:

Quanto accaduto alla norvegese Hegerberg dimostra che una certa cultura resiste ancora…
Episodi come quello accaduto durante la premiazione del Pallone d’Oro riportano il movimento indietro di anni.

Un concetto così evidente non andrebbe nemmeno spiegato…
Episodi come questo ti riportano indietro di anni. Si stanno facendo passi avanti in tutto lo sport femminile, ci sono tante persone che si stanno ponendo nel modo giusto nei nostri confronti, ma ogni tanto ci sono delle persone che deragliano dal percorso.

Perché, secondo lei?
Siamo abituati all’idea che il calcio sia uno sport per maschi. In molti parlano senza riflettere, ma in Italia abbiamo avuto esempi significativi di persone, che ricoprivano anche incarichi importanti, che la pensavano davvero in questo modo.

Passando alle questioni di campo: sulla panchina della Roma sta andando come si aspettava?
Sono soddisfatta, stiamo crescendo. Anche se è arrivata una sconfitta, la gara contro il Milan è stata una verifica del nostro lavoro. Siamo positivi.