Il Tornatora

Bartoli, gladiatore dal cuore azzurro

di Redazione

Qualche mese fa ha scritto su Instagram: “Basta poco per essere felici, Roma città eterna”. La felicità di Elisa Bartoli in questi giorni è forte come non mai, perché ha finalmente visto ripagati i sacrifici di una vita. Della Roma, la sua Roma, è il capitano. Dell’Italia, quell’Italia che sta facendo innamorare tutto il Paese con la qualificazione ai quarti del Mondiale in Francia, è un leader. E leader ci è diventata con il tempo, il sacrificio e la dedizione: basti pensare che nella prima partita del girone con l’Australia non era titolare. Poi la Bertolini si è resa conto di quanto fosse determinante e l’ha confermata nel reparto con Guagni, Gama e Linari. Lo riporta Il Messaggero.