Il Tornatora

Barella, partita doppia. Inter in contropiede: ci prova per Pellegrini. E la Roma per Nicolò mette fretta al Cagliari

di Redazione

Se la Roma mette le mani su Barella, allora l’Inter riapre i discorsi per Pellegrini. L’inserimento dei giallorossi nella trattativa tra il centrocampista cagliaritano e i nerazzurri ha irrigidito i rapporti tra i club. Il presidente Giulini si è impegnato con Fienga di ottenere al più presto l’assenso del giocatore, a Trigoria fanno sapere che l’attesa non sarà lunga. Dall’Inter, quindi, hanno deciso di correre ai ripari e disarmare il fronte avversario. Non si intende varcare la soglia dei 36 milioni di euro offerti e così si volta pagina e si riprende un discorso avviato da tempo, quello per Pellegrini. Conte ne apprezza le qualità e ad aiutare il club di Zhang c’è la clausola da 30 milioni che entra in vigore domani e scade il 31 luglio. Il suo agente, Pocetta, ha ricevuto chiamate intriganti, anche se Lorenzo ha dimostrato grande attaccamento alla maglia giallorossa. Lo scrive La Gazzetta dello Sport.