Canzoni e flessioni: campioni all’opera per il Giovanni XXIII

Calciatori ed ex raccolgono la challenge di ASI: da Conti a Giannini, tante bandiere della Roma partecipano all'iniziativa

di Redazione

Corriere dello Sport (F. Argentini) – Francesco Acerbi canta “I Giardini di marzo”, canzone fatta propria dalla tifoseria laziale. Bruno Conti e Ciccio Graziani barano sul numero di flessioni. 500 e 800… I campioni dello sport cercano il sorriso in un momento così difficile. E cercano di far sorridere la gente in un periodo di sosta forzata. Fare più piegamenti possibili in 15 secondi con una canzone italiana di sottofondo, da intonare; nominare tre amici a ripetere la stessa performance e, attraverso una donazioni, sostenere l’ospedale Giovanni XXIII di Bergamo: questa è stata la formula della challenge, divenuta subito virale. A lanciarla ASI, Associazioni Sportive e Sociali Italiane. Tante bandiere della Roma hanno raccolto la sfida: Bruno Conti, Campione del Mondo 1982 e dirigente giallorosso, Antonio Tempestilli, Giuseppe Giannini, Francesco Graziani, Massimo Cappioli e Fabio Petruzzi.