Arresto De Vito, indagato per corruzione anche l’ad di Acea Donnarumma

di Redazione

L’amministratore delegato di Acea, Stefano Donnarumma, è stato formalmente iscritto nel registro degli indagati nell’ambito dell’indagine che ha portato nei giorni scorsi all’arresto di Marcello De Vito, ex presidente dell’assemblea capitolina. L’accusa nei confronti di Donnarumma è di corruzione ed è legata a due sponsorizzazioni, da 25 mila euro ciascuna, che Acea fece per dei concerti di Natale nel 2017 e 2018 e che si tennero presso l’auditorium di via della Conciliazione. Lo riporta l’Ansa.