roma-austria-vienna-tifosi1

Il Corriere della Sera – Cinque ultrà dell’Austria Vienna sono stati arrestati ieri per rissa aggravata e uno anche per il reato di lesioni a pubblico ufficiale: questo il bilancio dei controlli alla vigilia della partita di Europa tra la Roma e la formazione austriaca. A seguito del rito direttissimo il giudice ha applicato la misura dell’obbligo di firma nell’orario della gara. Inoltre un autobus con 50 tifosi considerati a rischio, appartenenti al gruppo «Ultrà Violence» è stato intercettato dalla polizia stradale in autostrada, dopo che questi avevano commesso furti e danneggiamenti in un’area di servizio nei pressi di Fabro. Durante i controlli sono state sequestrate bombe carta e fumogeni nonché uno striscione con su scritto «Uefa Mafia». Nel pomeriggio invece rafforzati i controlli nell’area di piazza di Spagna dove non erano consentiti assembramenti di tifosi.