Alisson via, questione di giorni. Idea Suso, in uscita uno tra El Shaarawy e Perotti

di Redazione

Tra qualche giorno, al massimo un paio di settimane, Alisson non sarà più un giocatore della Roma. Non è una certezza come spiega Il Tempo visto che nel calciomercato può succedere qualsiasi cosa, ma è un epilogo scontato. A balzare in testa è il Chelsea seguito dal Liverpool mentre è più defilato il Real Madrid. La Roma ha deciso di non trattenere il brasiliano per i tanti soldi che arriveranno, ottenendo una grande plusvalenza, e per la mancata possibilità di pareggiare l’offerta economica che vanno tutte dai 5 milioni in su. Courtois sembra destinato al Real e il Chelsea ha trovato in Alisson il sostituto ideale tanto da avere un accordo col portiere per un contratto da 5,5 milioni netti più altri 5 destinati ai procuratori. Si lavora alla formulazione dell’offerta da 70 milioni circa più bonus che la farebbe arrivare verso gli 80 complessivi. Con il ricavato Monchi è pronto a chiudere la questione Areola che potrebbe raggiungere la sua nuova squadra nella parte finale della tournée negli USA. Discorso diverso per Florenzi che rimarrà mentre il diesse e Lucci stanno parlando anche di Suso. La clausola da 38 milioni vale solo per l’estero, in Italia il Milan parte da 40 ma si può trattare al ribasso. Tutto questo a patto che parta uno tra Perotti ed El Shaarawy.