Tra le note stonate della Roma, complice un tormentato avvio di stagione, c’è sicuramente Simon Kjaer. Il difensore centrale, tornato in Italia dopo l’esperienza al Wolsfburg, ha fin qui deluso le aspettative di tecnico e tifosi giallorossi. Mikkel Beck, procuratore del danese, assicura che il suo assistito non è pentito della scelta fatta in estate di approdare nella Capitale, e garantisce sulla voglia del calciatore di continuare a vestire la maglia della Roma. Ecco le dichiarazioni dell’agente:

“Simon sa che sta giocando per un grandissimo club, dove la pressione dei tifosi e dei media è elevatissima. E’ ovvio che le opinioni sulle prestazioni di un giocatore qualche volta possono positive, mentre altre negative. Tuttavia – afferma l’agente a forzaroma.info – questa situazione non lo sta influenzando. In questo momento, Kjaer sta ricevendo molti attestati di stima da Romanisti in Italia e nel mondo, e lui ne è molto felice. Le uniche critiche che gli interessano, quando gliene fa, sono quelle del suo allenatore”.

Si dice che la Roma non sia più così sicura di riscattarlo.
“Credo e spero che la Roma e Simon possano avere un lungo e radioso futuro insieme. Simon è entusiasta della sua avventura a Roma e con la Roma, un’avventura che è solo al suo inizio. La sua fermissima volontà è quella di rimanere a Roma e continuare a indossare la maglia giallorossa”.

E’ mai stato contattato da altri club in questi mesi?
“No, assolutamente. E la cosa non ci interesserebbe, perché Simon sta vestendo la maglia della Roma, e ha troppo rispetto per il suo club per mettersi ad ascoltare altre offerte. E’ totalmente preso dalla Roma, che è e rimane la sua priorità”.

Simon è ancora convinto di aver fatto la scelta giusta venendo a Roma?
“Nulla è cambiato nella sua testa. Simon è felicissimo di poter giocare nella Roma, avere grandi campioni come compagni e il supporto dello stupendo pubblico romanista. Egli inoltre si trova benissimo a Roma ed è contento di essere tornato in Serie A, dove si gioca un calcio fantastico. Oltretutto, è orgoglioso di far parte di questo progetto-Roma, che sta sviluppando un nuovo stile di fare calcio e costruendo per il futuro una super-squadra. Infine, ha uno stupendo rapporto con Mr. Luis Enrique, che è fonte giornaliera di grande ispirazione per Simon per il suo modo di insegnare calcio e per le sue innovative idee calcistiche”.