Juventus, Conte torna a parlare nella turbolenta vigilia di Europa League

di Redazione

CALCIO: JUVE; CONTE VERSO PATTEGGIAMENTO, ORE D'ATTESA

Juventus, Antonio Conte torna a parlare in conferenza stampa alla turbolenta vigilia di Europa League. Tra i tanti impegni e la diatriba a distanza con Capello. Tanti gli impegni dei bianconeri, a partire da domani, quando la Juventus affronterà in Europa League il Trabzonspor, nei prossimi giorni poi arriverà derby in campionato contro il Torino e la partita di ritorno in Coppa, in Turchia (a 5 ore di distanza da Torino). Questo un’estratto delle dichiarazioni del tecnico:
Chiedo per cortesia di concentrarci solo sul calcio giocato. L’aria inizia a farsi calda intorno a noi, tra le fasi decisive del campionato e l’eliminazione diretta in Europa. Se vogliamo andare avanti dobbiamo pensare solo al calcio. Nei prossimi 52 giorni – prosegue – giocheremo 16 partite, una ogni 3 giorni. Dovremo essere pronti, ho bisogno di tutti, della rosa al completo, per onorare al meglio il campionato e l’Europa League. Ci sarà una rotazione opportuna e necessaria, è impossibile giocare ogni 3 giorni sempre con gli stessi 11 titolari. C’è bisogno di grande attenzione e grande ferocia per andare avanti, ho chiesto a tutti di alzare la soglia dell’attenzione. È il momento di rizzare le antenne, mi auguro che i prossimi mesi possano essere caldissimi per noi. Sappiamo che nessuno ci regalerà nulla, ora non c’è più tempo per esami di riparazione“.